Spider-Man, from comic book to cinema

Pubblicato: 2 giugno 2012 in Movies
Tag:, , , , ,

L’amichevole Uomo Ragno di quartiere compie 50 anni!
Era il 1962 quando apparve sul numero 15 della testata Amazing Fantasy. Dopo il successo avuto grazie a quella breve apparizione, la Marvel decise di affidargli una testata mensile tutta sua, intitolata “The Amazing Spider-Man”. Da quel momento Spidey iniziò un lungo percorso che dura ancora oggi.

Il personaggio venne trasposto per la prima volta nel 1977, in un episodio pilota che venne seguito da due serie, composte da 14 episodi ed inedite in Italia. La serie fu prodotta dalla Charles Fries Productions, in associazione con la Dan Goodman Productions, venne trasmessa dalla CBS e andò in onda dal 1977 al 1979.
Il titolo della serie è “The Amazing Spider-Man”.
In Italia giunsero l’episodio pilota, intitolato “L’Uomo Ragno” e due film intitolati “L’Uomo Ragno colpisce ancora”, il quale è composto dai primi due episodi della prima serie e “L’Uomo Ragno sfida il drago”, composto dagli ultimi due episodi della seconda serie.

La serie ebbe un discreto successo ma venne cancellata a causa dei costi eccessivi.
Qualche anno dopo la chiusura della serie, i diritti del personaggio passarono prima nelle mani del produttore e regista Roger Corman, il quale non riuscì a realizzare alcun film e successivamente passarono alla Cannon Films.
I diritti sarebbero tornati ai Marvel Studios nel caso in cui la Cannon non fosse riuscita a realizzare una pellicola entro il 1990. Il progetto venne affidato al regista Tobe Hooper, che accettò pur non conoscendo il personaggio.
Leslie Stevens scrisse la sceneggiatura. La storia scritta da Stevens era molto diversa dal fumetto originale.
Infatti nella sceneggiatura, uno scienziato bombarda con delle radiazioni il giovane studente Peter Parker, il quale si tramuta in un mostro, simile ad un ragno, con otto braccia. Stan Lee non era soddisfatto dei cambiamenti della sceneggiatura e convinse la Cannon a ingaggiare Ted Newsom e John Brancato per riscrivere la sceneggiatura.
Nella nuova sceneggiatura, Peter acquisisce le abilità ragnesche in seguito a un incidente causato dal Dottor Otto Octavius, un suo professore che successivamente sarebbe diventato un folle criminale. Come regista venne ingaggiato Joseph Zito, mentre Barney Cohen modificò la sceneggiatura, aggiungendo più azione e alcuni elementi comici.

Per la parte dell’Uomo Ragno vennero considerati lo stuntman Scott Leva e Tom Cruise.
Bob Hoskins venne scelto per il ruolo del Dottor Octopus. Stan Lee si propose per la parte di J. Jonah Jameson.

Dopo che la Cannon Films dimezzò il budget, Zito decise di abbandonare il progetto e venne ingaggiato Albert Pyun come nuovo regista. La sceneggiatura venne rimodificata ma non convinceva i produttori.
La Cannon Films stava per fallire e il progetto venne abbandonato.

La 21st Century Film Corporation acquistò i diritti del personaggio.
Gli sceneggiatori Barney Cohen, Ted Newsom, John Brancato e Josehph Goldman riscrissero la sceneggiatura.
Stephen Herek venne scelto come nuovo regista.
L’idea della 21st Century Film Corporation era quella di assegnare i diritti di distribuzione alla Columbia Pictures. Lo studio era interessato e fece riscrivere la sceneggiatura a Frank LaLoggia e Neil Ruttenberg. Alla fine del 1990 Stan Lee dichiarò che la Columbia sembrava interessata a ottenere tutti i diritti del personaggio ed era intenzionata a comprarli dalla 21st Century Film Corporation.
Dopo anni di stallo, James Cameron scrisse una nuova sceneggiatura del film. Cameron lo voleva dirigere e voleva Arnold Schwarzenegger come Dottor Octopus.
Dopo che lo studio rifiutò la sceneggiatura, Cameron ne scrisse un’altra che prevedeva Electro e l’Uomo Sabbia come nemici. Questa nuova sceneggiatura non era fedele al fumetto originale, infatti i nemici avevano nomi e caratteristiche diverse rispetto a quelle presenti nei fumetti.
Nella sceneggiatura Peter spara ragnatele dai polsi invece che dagli spara ragnatele.
La sceneggiatura è consultabile sul sito http://dantom.altervista.org/spider_ita_inizio.html.
Quando Cameron decise di dirigere la pellicola, la 21st Century Film Corporation e la Marvel Entertainment entrano in bancarotta e il progetto venne abbandonato.
I diritti tornarono in mano ai Marvel Studios che li assegnò alla Columbia Pictures, nel 1990.
Lo studio acquistò i diritti della sceneggiatura di Cameron. Come possibili registi vennero indicati, Roland Emmerich, Tim Burton, Chris Columbus e David Fincher. Quest’ultimo voleva narrare la drammatica storia “La notte in cui morì Gwen Stacy”. Lo studio non approvò l’idea di Fincher. Successivamente Sam Raimi venne ingaggiato come regista e David Koepp venne assunto come sceneggiatore. La sceneggiatura prevedeva due nemici, Green Goblin e Dottor Octopus. Raimi decise di togliere il personaggio di Octopus ma di mantenere le ragnatele organiche.
La sceneggiatura venne successivamente rettificata da Alvin Sargent.
Il film “Spider-Man” uscì nelle sale americane il 3 Maggio 2002, mentre in quelle italiane arrivò il 7 Giugno 2002.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...