Types of Disinformation, about Movies [SPOILER]

Pubblicato: 23 marzo 2014 in Sequel
Tag:, , , , , , , , , ,

La disinformazione non proviene solo dalle fonti ufficiali, può provenire anche da coloro che si pongono come informatori di un determinato film o personaggio. Un esempio è quello di “The Amazing Spider-Man 2”.
Quando lo scorso anno circolò un rumor, secondo il quale nella scena dopo i titoli di coda del film sarebbe apparsa la testa di Norman Osborn e naturalmente, il misterioso Man in the Shadows, uno dei tanti informatori di questo film, ovviamente in veste di fan, screditò questa scena, ridicolizzandola e mostrandone gli aspetti appartenenti assurdi, come se non potesse esistere una scena del genere. Recentemente è stata pubblicata l’immagine ufficiale che mostra esattamente quella scena, confermandone l’ufficialità. Credete che quell’informatore abbia rettificato la sua notizia? Assolutamente no. Nonostante abbia continuato a pubblicare altre informazioni sia precedenti che antecedente a quella notizia, non ha minimamente aggiornato la news, mostrando la veridicità di quel rumour. Ha completamente ignorato questa nuova notizia, fregandosene altamente. L’ipocrisia non manca mai, bastava semplicemente dire che la propria supposizione era errata e che effettivamente la notizia era vera, invece ha completamente ignorato la cosa.
Il fatto che avesse pesantemente ridicolizzato e screditato il rumor, che successivamente si è dimostrato vero, può farci intuire che effettivamente la persona in questione si sentiva in imbarazzo e non voleva rettificare quanto aveva detto (forse perché si sentiva ridicolo), perciò ha preferito ignorare la verità, facendo finta di niente.

Dato che quell’informatore si era posto come fonte di informazioni riguardanti il film, avrebbe dovuto far notare che le sue considerazioni riguardanti il rumor non erano esatte, visto che lui aveva smentito il rumor, mentre un’immagine recente ufficiale lo ha confermato pienamente. Considerando che molte persone lo seguono e potrebbero credergli, è sempre giusto smentire o confermare una notizia, soprattutto quando la si nega e la si ridicolizza anche se in realtà è vera. Spesso la gente crede a una fonte che ritiene veritiera e se quella fonte dovesse pubblicare notizie false (volontariamente o involontariamente), la gente potrebbe credergli e potrebbe accrescere nella loro mente la convinzione che una cosa sia vera, anche se in realtà è palesemente falsa (o viceversa). Il dilagare dell’informazione e l’aumento dei mezzi adibiti ad essa, ha aumentato a livelli esponenziali il rischio di disinformazione, soprattutto considerando che chiunque può pubblicare una notizia sia vera che falsa.
Sicuramente non bisogna prendere per oro colato supposizioni personali, bisogna dare il beneficio del dubbio anche a quei rumor che sembrano assurdi e soprattutto, non bisogna lasciarsi condizionare o influenzare dall’opinione di qualcun altro. Ognuno deve essere libero di avere la propria idea senza che essa venga condizionata da quella di altre persone.

L’ennesimo esempio di disinformazione arriva direttamente dal regista del film, Webb (Ragnatelaa), il quale ha dichiarato che la versione di Harry Osborn presente nel suo film, sarà più crudele e subdola e ha criticato la versione interpretata da James Franco, dicendo che era poco sveglio e tonto. Quell’allegrone ha dimostrato di non conoscere la controparte cartacea del personaggio, in quanto Harry è un debole, succube dell’ombra della figura del padre e l’interpretazione di James Franco era sicuramente fedele al personaggio fumettistico. Mi sembra veramente infantile criticare e screditare l’interpretazione di qualcun altro, solo per elogiare quella presente nel proprio film.
Screditare qualcun altro per elogiare se stessi, è sintomo di profonda insicurezza.
Non c’è bisogno di avere dubbi sul fatto che il regista non conosce l’effettivo carattere dei personaggi dei fumetti, considerando che il Peter presente nel film che lui ha diretto perché di cognome si chiama Webb (Ragnatelaa), è completamente diverso da quello del fumetto. Per la serie usiamo solo i nomi e stravolgiamo tutto il resto.

Inoltre, il regista ha dichiarato che il personaggio di Rhino, apparirà per massimo quattro minuti all’interno del film. Non ha specificato però se i quattro minuti prevedono la presenza solo di Rhino o anche di Aleksei.
Probabilmente si riferiva solo alla versione in armatura, sembra comunque che sia troppo poco tempo per presentare il personaggio. Sicuramente non sarebbe ne la prima ne l’ultima sparata che i registi fanno per cercare di depistare le persone. La parola verità è qualcosa di completamente sconosciuto per loro. Ricordatevi bene il numero quattro, perché quando uscirà il film potremo avere la conferma o la smentita di ciò. A volte le sparano talmente grosse da non ricordarsi che prima o poi il film uscirà e che la gente potrà vederlo per quello che è.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...