Il 22 Maggio, arriverà nelle sale italiane l’attesissimo “X-Men: Days of Future Past”, il settimo film della saga cinematografica degli X-Men.

Quella degli X-Men è una serie numerosa, così come sono numerosi gli errori di continuità presenti in questa saga.
Ne sono presenti talmente tanti, che probabilmente non riuscirò ad esporli tutti. È un vero peccato che questa serie non sia compatta ma abbia innumerevoli errori narrativi e di continuità, sarebbe potuta diventare una delle migliori serie cinematografiche di sempre.

Prima di partire con l’elenco degli errori, bisogna tenere presente che “X-Men: First Class” (il prequel) è ambientato negli anni ’60. Il primo film solista, “X-Men Origins: Wolverine” è ambientato negli anni ’70 (la parte iniziale, dopo i flashback) e seconda metà degli anni ’80 (la parte successiva), mentre “X-Men” e sequel negli anni 2000.

Partiamo da Xavier e Magneto.
In “X-Men: First Class”, i due si conoscono all’età di 25 anni circa, mentre in “X-Men”, Xavier dice che si erano conosciuti quando avevano 17 anni.

Nel film “X-Men”, Xavier dice di non sapere come Magneto faccia ad isolarsi dal suo controllo telepatico, mentre in “X-Men: First Class”, Xavier vede chiaramente che l’elmetto che Magneto indossa, gli permette di isolarsi dal controllo telepatico.

In “X-Men: First Class”, Xavier rimane paralizzato dalla vita in giù, quando ancora aveva i capelli, mentre in “X-Men: The Last Stand” e “X-Men Origins: Wolverine”, Xavier è pelato e in grado di camminare.

“X-Men: First Class”.

“X-Men: The Last Stand”.

“X-Men Origins: Wolverine”.

In “X-Men”, Xavier dichiara di aver creato Cerebro assieme a Magneto, in “X-Men: First Class” è stato Hank McCoy a creare Cerebro.

Nella scena di “X-Men: First Class”, nella quale Xavier sperimenta Cerebro, appaiono Ciclope e Tempesta da bambini.

Cronologicamente non ha senso, in quanto negli anni 2000, in “X-Men”, Ciclope e Tempesta hanno circa 30 anni, o poco più, perciò negli anni ’60, più precisamente nel 1962, non erano ancora nati. Inoltre Ciclope appare anche in “X-Men Origins: Wolverine”, ed è un adolescente. Quell’arco di tempo del film è ambientato verso la fine degli anni ’80, a maggior ragione non poteva essere ancora nato nel 1962.

Inoltre, in una scena eliminata di “X-Men Origins: Wolverine” è presente Tempesta da bambina. La sequenza è ambientata verso la fine degli anni ’70.

In “X-Men: First Class” è presente il personaggio di Emma Frost, in versione adulta, mentre nel film “X-Men Origins: Wolverine”, Emma Frost è una ragazzina. Peccato però che il film solista su Wolverine, sia ambientato circa 20 anni dopo “X-Men: First Class”. Forse Emma ha anche il potere di ringiovanire.

In “X-Men 2” è presente Hank McCoy nella sua forma umana, in un cameo, durante un programma televisivo.
Nel film “X-Men: First Class”, Hank si trasforma in Bestia, apparentemente in modo irreversibile (“Days of Future Past” spiegherà meglio questo concetto). Nel terzo capitolo della prima trilogia, “X-Men: The Last Stand”, appare Bestia, ma non ha mai il suo aspetto umano.

L’aspetto di Bestia è differente in ognuna delle tre versioni, “X-Men: First Class”, “X-Men: The Last Stand e “X-Men: Days of Future Past”.


Nella parte di sinistra è presente la versione di Bestia di “X-Men: The Last Stand”, a destra quella di “X-Men: First Class”.


A sinistra è presente Bestia di “X-Men: First Class” mentre a destra c’è la versione di “X-Men: Days of Future Past”.

In “X-Men Origins: Wolverine” è presente Quicksilver da ragazzino (nel periodo dell’adolescenza) in un breve cameo, nella scena dove Wolverine cerca di liberare i mutanti catturati da Stryker.

In “X-Men: Days of Future Past” sarà presente Quicksilver e avrà circa 20 anni o più.
“X-Men: Days of Future Past” è ambientato negli anni ’70, “X-Men Origins: Wolverine” circa 10 anni dopo.

Lo stesso discorso vale anche per Toad, personaggio presente sia in “X-Men” che “X-Men: Days of Future Past” e in un breve cameo in “X-Men Origins: Wolverine”.
In “X-Men” ha circa 30 anni, mentre in “X-Men: Days of Future Past” dovrebbe averne una ventina.
In “X-Men Origins: Wolverine” appare in un cameo, nel periodo adolescenziale.

“X-Men: Days of Future Past” è ambientato negli anni ’70, mentre la scena nella quale appare Toad in “X-Men Origins: Wolverine”, è ambientata verso la fine degli anni ’80. Non è possibile che Toad sia più giovane negli anni ’80, rispetto agli anni ’70. Inoltre, se Toad ha poco più di 20 anni negli anni ’70, negli anni 2000 dovrebbe averne circa 50, ma il Toad presente in “X-Men” ne ha sicuramente meno di 40, circa 30.

Inoltre, l’aspetto che Toad ha nel film “X-Men: Days of Future Past” (immagine sovrastante) è completamente diverso da quello che ha in “X-Men” (immagine sottostante).

In “X-Men: First Class”, Moira MacTaggert è un agente del FBI, mentre in “X-Men: The Last Stand” è una genetista e biologa.
Nel film “X-Men: First Class”, Moira ha circa 30 anni, mentre in “X-Men: The Last Stand” circa 37.
Peccato però che tra un film e l’altro siano passati più di 40 anni.

Il personaggio di Sabretooth/Victor Creed presente in “X-Men Origins: Wolverine”, è completamente diverso da quello presente in “X-Men”. Nel film di Wolverine, parla e conosce bene Logan, dato che sono fratelli, mentre in “X-Men”, non parla e sembra che non conosca Logan.

Nel film “X-Men: The Last Stand”, quando Mystica viene colpita dalla cura e torna al suo stato umano, è mora.

In “X-Men: First Class”, quando mantiene il suo stato umano, è bionda.

In “X-Men: The Last Stand” è presente Bolivar Trask, interpretato dall’attore afroamericano Bill Duke, in “X-Men: Days of Future Past” sarà presente Bolivar Trask, interpretato dall’attore caucasico Peter Dinklage.
“X-Men: Days of Future Past” è ambientato negli anni ’70, mentre “X-Men: The Last Stand” più di 30 anni dopo.

Sta circolando in maniera sempre più insistente, il rumor secondo il quale Channing Tatum potrebbe interpretare Gambit in un prossimo film. Lo stesso attore ha dichiarato di aver parlato con i produttori dei film, a riguardo.
L’ultima cosa che questa saga degli X-Men necessita è un cambio di attore. Gambit è già stato presentato in “X-Men Origins: Wolverine” e anche se il film in se è stato abbastanza deludente, l’attore che lo ha interpretato, Taylor Kitsch, va abbastanza bene per la parte. Se un indomani, qualcuno dovesse decidere di inserire nuovamente Gambit in un film degli X-Men, è giusto che venga interpretato da Kitsch, che per altro ha espresso interesse nel tornare a vestire i panni del mutante.

Considerando che attraverso “X-Men: Days of Future Past”, Bryan Singer ha cercato di risistemare la continuità della saga degli X-Men, che lui ha iniziato (con “X-Men” e “X-Men 2”) ma che qualcun altro ha distrutto (i tre registi che hanno diretto rispettivamente i film “X-Men: The Last Stand”, “X-Men Origins: Wolverine” e “X-Men: First Class”) sarebbe meglio se la 20th Century Fox evitasse di rovinare ulteriormente la continuità di questa serie di film.

commenti
  1. arpio83 scrive:

    Tanti, tanti, troppi errori di continuità in questa serie di film. Peccato che la Marvel/Disney non abbia capito subito le potenzialità di trasportare i supereroi al cinema, altrimenti anche questo filone potevano gestirselo da soli e creare qualcosa di coerente con il fumetto e, soprattutto, con se stesso.

  2. Luca Brucchioni scrive:

    Condivido pienamente, sono le stesse cose che ho sempre detto anche io; anzi vi faccio notare che ci sono molti altri errori, come le continue apparizioni di stryker nei vari film , ma sempre con attori diversi (in x men 2 lo interpreta “Brian Cox”, in “wolverine le origini” Danny huston, e anche in “x men l’inizio” fa qualche cameo , apparendo mooolto più vecchio di quanto dovrebbe essere) o come il rapporto fra xavier e mystica che è inesistente nella prima trilogia, nonostante,secondo “x men l’inizio” i due si considerassero come fratello e sorella, essendo cresciuti insieme.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...